Dove si coltivano idee storte ma ben piantate.

Articoli con tag ‘Unipol’

Se telefonando…

Oggi i giudici di Milano hanno reso note le motivazioni per la condanna di Berlusconi nel caso BNL-Unipol. Per farla breve, all’epoca dei fatti i giornali del Cavaliere “casualmente” vennero in possesso di un’intercettazione secretata tra Fassino e Consorte e, sempre “casualmente”, venne pubblicata sulle sue testate poco prima della campagna elettorale.
E in tutto sto via-vai di casualità, vuoi che un paio di semi non siano caduti nel mio ScEMENZAIO? “Casualmente”, chiaro.

Per i giudici Berlusconi ascoltò la telefonata, non dormiva. Ovvio, mica si parlava della shoah.

Berlusconi ascoltò la telefonata tra Fassino e Consorte dal computer. Quindi la telefonata è finita su youporn?

I giudici sottolineano capacità nella sinistra di fare affari e mettersi a tavolino con i poteri forti. Insomma, larghe intese.

Per i giudici di Milano Berlusconi usò le intercettazioni contro il PD, anticipando di poco le mosse del PD.

Ghedini su tutte le furie per la sentenza Unipol, eppure la legge parla chiaro: per qualunque cosa citofonare Paolo.

Ghedini: la sentenza verrà riformata nei gradi successivi. Oppure, direttamente in parlamento.

Berlusconi, come capo del Pdl, fece diffondere la telefonata Fassino-Consorte. Ma no, in quel momento era presidente del Milan!..

Per i giudici è evidente interesse politico nell’intercettazione. Stupisce pure me che non sia stata pubblicata su “l’Unità”.

“Berlusconi agì in qualità di capo della parte politica avversa a quella di Fassino”. Ma quante sono le correnti nel PD?

Son proprio curioso di sentire in che modo Studio Aperto assolverà Berlusconi: fantasia al quarto potere.

 

 

Troppe cose e troppo poco tempo.

Accade di tutto e di più in questi giorni… Berlusconi condannato per il caso Unipol, la festa della donna, primo giorno per alle Camere per i neo-deputati, il conclave e, finalmente, il nuovo Papa l’argentino Jorge Mario Bergoglio. Beh, una cosa l’abbiamo fatta, ora non manca che il Governo e poi saremo un paese che si avvia alla normalità. Tra un centinaio d’anni, dicono gli ottimisti…

Berlusconi condannato per il caso Unipol. Tocca aggiornare il curriculum, eh?

Bondi: la sentenza di oggi suona come un insulto all’intelligenza. Sentire cose che gli altri non sentono non è un buon segno…

Forse il PDL non scenderà più in piazza contro la sentenza Unipol. Si ritroveranno tutti nel cortile, quello di San Vittore.

 

L’8 marzo è un’ottima scusa per vendere anche un fiore puzzolente come la mimosa.

8 marzo, si festeggiano le donne. Non in QUEL senso, Silvio.

Oggi si festeggia la donna. Ma è già l’epifania?

 

I neodeputati si presentano alle Camere. Gridando “all’arrembaggiooo!”

Inizia il primo giorno di scuola per i deputati e già vien voglia di rimandarli a settembre!

I politici italiani tornano nel loro habitat naturale. Che nel caso di Borghezio è la fattoria del Trota.

 

Si è appena aperto il conclave e già si prevede una fumata nera. Dovranno liberarsi delle ultime carte dello IOR?

Inizia il conclave. Gli exit poll danno il PD indietro di 8 punti.

Conclave: gli esperti prevedono per le 19.00 la prima fumata nera. No Pope, no cry.

 

Finisce l’era del pastore tedesco, inizia quella del dogo argentino.

Il Papa tifa Juventus. Beh, nessuno è perfetto…

Il Papa usa molto i mezzi pubblici. Arrivare per ultimo alle feste è un’ottima entrata in scena.

 

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: