Dove si coltivano idee storte ma ben piantate.

Articoli con tag ‘omofobia’

I fatti della settimana. Nel senso dei tossici.

Questa settimana le piantine nel ScEMENZAIO hanno avuto una botta di vita. Una vera e propria pioggia concime le ha rese più forti e rigogliose: le derive omofobe delle “Sentinelle in piedi”, il ritorno di Twin Peaks dopo vent’anni, l’ennesimo scandalo Juventus, l’ISIS e il blowJobs Act del genio toscano. No, dico, trovatemelo un altro paese che abbia così a cuore le mie piantine…


 

Arrivano le Sentinelle in Piedi. Si chiamano così in onore della parte del corpo che usano per pensare.


 

Torna Twin Peaks. Solo Ustica riesce ad eguagliarlo.

Torna Laura Palmer. Che pare sia la sorella illegittima di Bossetti.

Torna Twin Peaks. Verrà presentato da Floris.


 

Papa Francesco apre il Sinodo “Parlate chiaro e dite ciò che sentite: secondo voi la Juve ruba?”


Sempre più giovani occidentali aderiscono all’ISIS. In fondo c’è chi si è fatto convincere da 80 euro.

Uno degli estremisti islamici più noti in Germania è l’ex rapper Gerhard Cuspert. In Italia abbiamo Jovanotti, e questo mi tranquillizza.

Ritiro del passaporto a coloro che mostrano “sintomi jihadisti”, tipo una donna col velo in testa. Preoccupazione tra le suore.


 

Jobs Act, Renzi: “Non temo agguati nel Pd”. Incredibile! Che riesca a distinguerlo dal PDL, intendevo.


Dulcis in fundo:
Alfano si dichiara laico. In fondo anche Berlusconi si è dichiarato innocente.


 

Annunci

Omofobia, questa (troppo) conosciuta.

Quindi oggi è la giornata mondiale contro la Biancofiore e Giovanardi?
Beh sì, in effetti andrebbe istituita. Per il momento ci dobbiamo accontentare della giornata mondiale contro l’omofobia, una di quelle giornate dove i vari politici ci deliziano con dichiarazioni da baci perugina ma di approvare leggi apposite manco se ne parla. Se potete, state meno di fronte ai microfoni e un po’ di più in aula a fare leggi, magari funziona. Che ne dite?..

Servono passi significativi verso una legge contro l’omofobia. Ad esempio togliendo il microfono a Giovanardi.

Per Napolitano urge una legge contro l’omofobia. Tra le altre cose.

L’omofobia indica la paura dei propri simili. Ma non si fa prima a chiamarla stupidità?

Anch’io sogno di fare una legge che lasci senza parole Giovanardi.

Oggi giornata mondiale contro l’omofobia. Ma domani è un altro giorno.

L’Unione Europea dice che un omosessuale su 4 è vittima di aggressioni. Gli altri 3, semplicemente, non sporgono denuncia.

Oggi, ma solo per oggi, possiamo ignorare le scemenze che spara la Biancofiore.

Boldrini dice basta alle discriminazioni. Anche lei emigra?

Non capisco: oggi è la giornata mondiale contro l’omofobia o è quella a favore dei comunicati banali del politico di turno?

Omofobia: peggio dell’Italia solo la Bulgaria. Biancofiore, confidiamo in lei per battere i bulgari!

Diciamo “no” all’omofobia e poi tolleriamo la Lega Nord. Un “no” all’italiana, insomma.

Omofobia, un terzo dei parlamentari firma la nuova proposta di legge. I rimanenti, a rigor di logica, difendono l’omofobia.

Mi piacerebbe che non ci fossero più giornate mondiali, ma mi rendo conto che pretendere umanità dall’essere umano è troppo.

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: