Dove si coltivano idee storte ma ben piantate.

Articoli con tag ‘Napoli’

Grazia altrettanto.

Non passa mese senza che qualcuno chieda una grazia al Presidente della Repubblica. Che da provvedimento straordinario sta diventando un provvedimento qualunque, quasi come se fosse antani.
Ah beh, non dimentichiamoci poi dell’importantissimo vertice BCE a Napoli, secondo, come utilità, solo a un frigorifero al polo nord.
Insomma, concime a palate per le piantine nel ScEMENZAIO le quali, con un sonoro rutto, ringraziano.


 

Napoli Vertice BCE, i Poliziotti dotati di telecamera sono facilmente individuabili: di fronte ci sono i Carabinieri che salutano con la mano.

Vertice BCE: serve ammorbidire gli asset accettati dall’Eurotower, acquistare gli Abs più sicuri e legalizzare la supercazzola.

Proteste Block BCE “perché la spesa dei governi la decidiamo noi”. Spero non nello stesso modo con cui decidiamo chi ci governa.

Draghi annuncia un piano di due anni per rilanciare il credito e cadono le borse. Insieme alle balle.

Il simbolo della protesta Block BCE è Pulcinella. Ma sarebbe più adatto Pantalone.

Cariche della polizia, lacrimogeni, idranti. Cacchio, a Hong Kong è pieno di napoletani.


 

Celentano chiede la grazia per Corona, per lui c’è ancora una speranza: che Berlusconi commetta un’estorsione aggravata.

Celentano chiede la grazia per Corona e manda una lettera a Napolitano: la “A”.

Celentano chiede la grazia per Corona. Gli deve piacere parecchio la birra.


 

Massì dai, oggi un piccolo fuori-tema:

– Immagina che in un’automobile ci siano Berlusconi e Dell’Utri. Secondo te, chi guida?
– Il poliziotto.


 

Annunci

Rinvio a giudizio universale.

Silvio Berlusconi è stato rinviato a giudizio per la compra-vendita di senatori dai PM di Napoli. Non tanto per la corruzione, che ormai in Italia è la norma, ma perché non ha rilasciato apposita ricevuta fiscale. E cosa mi combina il satiro di Arcore per dire “no” al rinvio a giudizio da parte della magistratura che, a suo dire, lo perseguita? Semplice: indice una manifestazione anti-magistratura a Brescia, con tanto di partecipazione del neo-ministro Alfano.
Inizio la semina nel ScEMENZAIO, sicuro che nasce qualcosa di più utile di questa pseudo-manifestazione.

Sono indeciso: è più grave comprare un senatore o comprare un De Gregorio?

Per Ghedini è accanimento processuale, come accadde a Tortora. Solo che in questo caso non è un volatile, ma un caimano.

Se vengo a Brescia quanto mi pagate?

Prima la procura di Milano, adesso quella di Napoli. Berlusconi riesce ad unire il nord con il sud.

Berlusconi ha già pronta la difesa: De Gregorio è lo zio del cugino del vicino di casa di Putin.

Nel caso De Gregorio, Ghedini chiederà la consulenza di Rita Dalla Chiesa e del pubblico di Forum.

Berlusconi è a un bivio: prescrizione o senatore a vita?

Berlusconi si sente perseguitato. Benvenuto nel nostro mondo.

Lavitola ha il braccialetto elettronico. Presto Berlusconi potrebbe averne una coppia analogica in acciaio.

Cicchitto parla di uso politico della giustizia, dimostrando che a casa sua non si butta via niente, nemmeno le dichiarazioni.

Berlusconi: non mi sono mai paragonato a Tortora. Eppure il supermercato di senatori era identico a Portobello.

 

Il GIP di Napoli dovrà fissare la data dell’udienza preliminare. Berlusconi ha già fatto sapere che sarà impegnato.

 

La scienza in fumo.

No, non è un inno all’uso della cannabis, oggi la scienza è letteralmente andata in fumo. O, per meglio dire, la Città della Scienza, orgoglio dei napoletani e dell’Italia intera. Sono in molti a pensare che l’incendio sia di origine dolosa, io mi auguro che sia solo l’ennesima botta di sfiga per la nostra bistrattata scienza: l’idea che qualcuno volesse colpire un simile gioiello mi fa inorridire. Ah già, è vero: siamo in Italia…

A Napoli brucia la Città della Scienza. La coscienza della città non deve fare la stessa fine.

La Città della Scienza è un riassunto del nostro futuro: cenere.

In Italia tutto quello che ha a che fare con la scienza o emigra, o brucia.

Crolla Pompei, brucia la Città della Scienza, manca solo la Gelmini al governo e poi l’elenco delle sfighe è completo.

Mi domando se ospiteranno la scienza nei container…

Brucia la Città della Scienza. Un altro esperimento finito male.

Brucia la Città della Scienza. Tanto non ce la meritavamo!..

E noi saremmo il popolo che può permettersi di vivere di cultura?! Beh sì, sempre se prima non la bruciamo!..

 

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: