Dove si coltivano idee storte ma ben piantate.

Articoli con tag ‘Grillo’

Genova per noi.

La storia si ripete, cosa normale in Italia, ma decisamente meno normale è che anche gli errori si ripetano.
Ah già, dimenticavo, siamo in Italia. E che noi ci affezioniamo alle cose, proprio non possiamo fare a meno di ripetere sempre le stesse identiche tragedie, e poi in questo modo si riparmia un sacco di tempo: i politici possono riciclare le dichiarazioni fatte la volta prima, anche perché uno, prima o poi, esaurisce la creatività nel cercare nuove scuse. Nel frattempo, tanto per dimostrare che il destino ha un pessimo tempismo, l’emergenza maltempo si allarga anche all’Emilia e al Piemonte: già mi vedo le nuove, vecchie dichiarazioni dei nostri validi dirigenti. Anche nel mio ScEMENZAIO si fa abbondante riciclo, compost di notizie marcescenti, nello specifico. Ed ecco cosa è saltato fuori:

Alluvione a Genova, nuovo allerta meteo: “Potrebbe esser peggio”.

Grillo andrà a Genova per spalare. Ma se in mensa è finito lo yogurt al mirtillo, farà sciopero.

La protezione civile lancia l’allerta: a Genova sta per arrivare Grillo.

Renzi promette finanziamenti a pioggia. Preoccupazione a Genova.

Mantempo: a Parma sono con il culatello in ammollo.

Grillo contestato da un angelo: vieni a spalare. Ma lui è ateo.

Alluvione a Genova, è allarme sciacalli. Equitalia si dichiara estranea ai fatti.



Il fuori tema di oggi: il bimbominkia dittatore leader nordcoreano Kim Jong-Un è scomparso e non si sa più niente di lui da 40 giorni. Non è che poi ce lo ritroviamo nella redazione della Padania? Si sa mai…

Corea del nord: Kim Jong-Un è scomparso. I suoi cani mi sembrano ingrassati.

Kim Jong-Un riappare dopo 40 giorni. Allora è vero che l’hanno crocifisso.

Kim Jong-Un riappare dopo 40 giorni. Spalmato su un panino.


 

Annunci

Ex voto.

Oggi il Movimento 5 Stelle deciderà, per mezzo di una votazione online tra gli iscritti, se espellere o no i 4 senatori “dissidenti” che si permettono (ma guarda un po’ st’infami) di non essere concordi al 100% col Grillo-pensiero. Come in ogni democrazia, dove è contemplato che uno possa non essere del tutto d’accordo con un altro.
A proposito di espellere, vediamo un po’ quanta cacca è finita a concimare le piantine del ScEMENZAIO…

Grillo: “La Rete confermi l’espulsione dei dissidenti”. Confermate, o verrete espulsi.

Lorenzo Battista si domanda se è normale espellere per il reato di cazzata. Se lo fosse ci saremmo risparmiati 20 anni di agonia.

Consultazioni online del M5S sull’espulsione dei 4 senatori dissidenti, gli iscritti potranno votare SI oppure CERTO CHE SI.

Ricordatevi che per rendere valido il voto è necessario leccare il monitor.

Lacrime all’assemblea dei pentastellati: sembra la direzione del PD.

 

Francesco Campanella: siamo il Movimento della democrazia diretta. Sì, diretta da Casaleggio e Grillo.

 

Grazie, dal più profondo del cu… ore!

Oggi nello stato a Stelle-e-strisce si festeggia il Thanksgiving day, noto come il giorno del ringraziamento. Le piantine del mio ScEMENZAIO vogliono ringraziare a gran voce tutti coloro che hanno contribuito alla loro crescita con badilate di sterco. Grazie, dal più profondo del cu… ore!

Ringrazio Napolitano per aver ricordato al governo che quella porcata che tutti chiamano legge elettorale deve andare al macello.

Ringrazio Monti e Letta per le tasse che si sono inventati. A quando una che prenderà soldi da chi li ha e non dai soliti noti?

Ringrazio Bondi per le sue poesie: funzionano meglio del Falqui.

Ringrazio Grillo per il terzo V-day, fa bene a mandare a casa i politici. A proposito, lo sa che anche i suoi sono dei politici?

Ringrazio Francesca Pascale per essersi appellata al Papa: erano anni che non ridevo così.

Ringrazio Cappellacci, senza di lui non ci saremmo mai accorti che son già passati mille anni.

Ringrazio il CENSIS per il suo impegno quotidiano nel ricordarci che siamo poveri, ignoranti e sfigati. In una parola: italiani.

Ringrazio Berlusconi per aver firmato il referendum radicale sulla giustizia: ha fatto capire agli italiani che era una boiata.

Ringrazio Alfano per il Nuovo Centrodestra: decaduto Berlusconi, su chi faremo satira noi poveri imbrattatwitter?

Ringrazio il Giappone per aver accolto il Presidente della Regione Piemonte Cota. Se poi se lo tengono li ringrazierò due volte.

 

Ultimo, ma non ultimo, ringrazio Vujadln Boskov per aver sparso la mia scemenza. Grazie, mister!

 

Dissidenti, bugie e videotape.

La settimana è iniziata in maniera molto movimentata: ieri Berlusconi ha ricordato ai suoi “dissidenti” cosa è successo a Fini, oggi Grillo ha dato del bugiardo a Letta, tacciandolo di collaborazionismo con la Germania. Porcavacca, le piantine del mio ScEMENZAIO son cresciute di almeno una spanna con tutto sto concime… grazie, davvero!

Berlusconi ad Alfano: ricordati di Fini. Che è un po’ come dire: ricordati che devi morire.

“Ogni sua dichiarazione si è dimostrata falsa” disse colui che inscenò l’impeachment di Napolitano.

Berlusconi ha avuto in casa Mangano per anni, qualcosa l’avrà pur imparato, no?

“Letta collaborazionista della Germania” ha assicurato il Kapò dei 5 stelle.

Alfano invita Berlusconi a sostenere Letta. Si dev’essere allenato un bel po’ per dirlo senza ridere.

Letta: Grillo è un populista che urla. Non esageriamo, ben che vada è il portavoce di Casaleggio.

Berlusconi non ha minacciato Alfano, ha solo dato uno strattone al guinzaglio.

Letta chiede di essere giudicato al termine del 2014. I sopravvissuti le faranno sapere, non tema.

Berlusconi: qualcuno ha mica visto dove ho messo le chiavi della macchina del fango?

Letta: Grillo urla, io risolvo problemi. Come Mr. Wolf di Pulp Fiction.

Nella nuova Forza Italia tutti sono liberi di avere un’opinione casualmente coincidente a quella di Berlusconi.

Abbassa (e abbasso) le tasse!

Oggi è la giornata mondiale delle tasse e dei tassi. No, non i simpatici animaletti, ma le tasse intese come imposte e i tassi intesi come costi. In un solo giorno succede che la OCSE raccomandi all’Italia di abbassare le tasse sul lavoro, che Grillo tuoni di abbassare tutte le tasse in blocco e che Mario Draghi abbatta il costo del denaro abbassando i tassi. Quindi, per capire, pagherò meno tasse sulle piantine che crescono rigogliose nel mio ScEMENZAIO?..

Secondo l’OCSE l’Italia deve tagliare le tasse sul lavoro. Noi iniziamo dalle cose facili, tagliando i posti di lavoro.

Grillo vuole tagliare tutte le tasse. Partendo da quelle sui blog.

Draghi taglia i tassi. Per fare spazio ai cipressi, che stanno molto meglio nel cimitero della nostra economia.

Verranno ridotte le tasse sul lavoro solo quando fare il politico sarà considerato un lavoro.

Grillo vuole tagliare tutte le tasse. Comprese quelle sui DVD. I suoi.

Draghi taglia il costo del denaro. E le unghie ai banchieri.

Basta tasse sul lavoro, dice l’OCSE. Tranquilli, di questo passo non ci sarà più nulla da tassare.

Grillo vuole tagliare tutte le tasse. Preoccupazione anche tra le furette.

Il costo del denaro è ai minimi storici. Pare sia un buon momento per comprare uno yacht.

 

Meno tasse sul lavoro, meno tasse in generale e denaro meno costoso. Impossibile: diventeremmo un paese normale.

 

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: