Dove si coltivano idee storte ma ben piantate.

Articoli con tag ‘crescita’

I nostri ultimi 25 anni.

In Governatore di Bankitalia Visco dice che il nostro paese è fermo a 25 anni fa. Che inguaribile ottimista.
Insomma, a sentir Visco la soluzione è intorno a noi: basterebbe solo che il governo la smettesse di far melina e iniziasse a fare quello per cui lo paghiamo. Ma tutto questo accadrà solo tra altri 25 anni.

Visco: alcune banche rischiano, indebolite da recessione. Noi invece stiamo in una botte di ferro!..

Visco: le banche sono in sofferenza. Benvenute nel mondo reale.

Visco chiede alle banche uno sforzo sull’efficienza e sui costi. Di prestar denaro, ovviamente, manco se ne parla.

Possiamo farcela solo se chi governa riuscirà ad attuare riforme efficaci e lungimiranti. Ma sta già per cadere il governo?

Visco dice che l’Italia è ferma e che i politici non sanno cosa fare. Io una mezza idea ce l’avrei.

Visco: l’Italia è incapace di rilanciare l’economia nazionale. Prima dovrebbe iniziare con l’averne una, per esempio.

Come da tradizione, Visco rilascia le “Considerazioni finali”. Che da oggi chiameremo “Prognosi riservata”.

Visco: i politici stentano a mediare tra interesse generale e interessi di Berlusconi.

Visco: ridurre il cuneo fiscale. Che ormai più che a un cuneo assomiglia sempre di più a un bidone aspiratutto.

Visco: azione di supervisione su Monte Paschi è stata continua e crescente. Pensa se se ne fosse fregato!..

Visco: Italia ferma da 25 anni. Il solito cauto ottimismo.

 

Visco: paese indietro di 25 anni. Ma smettiamola con sti allarmi! Ora scusate, ma sto per perdermi l’inizio di “Non è la Rai”.

 

Annunci

Contiamoci.

O, meglio, facciamoci contare dall’ISTAT. L’istituto di statistica ha pubblicato i dati dell’ultimo censimento: la popolazione è in crescita, grazie soprattutto agli stranieri residenti in Italia. E gli italiani? Quelli sono in diminuzione, grazie soprattutto al roseo futuro che ci attende dietro l’angolo. E il mio ScEMENZAIO? Anche lui è in crescita:

ISTAT: ci sono 93,7 uomini ogni 100 donne. Pensate: 93 uomini più un Berlusconi ogni 100 donne.

ISTAT: a Montebello sul Sangro ci sono 67,8 uomini ogni 100 donne. Berlusconi si trasferirà lì perché c’è meno concorrenza.

ISTAT: aumentano le centenarie. Si dice che la Fornero voglia metterle fuori legge…

Aumenta la popolazione ma diminuiscono gli italiani. Date il tempo agli stranieri di capire in che paese son finiti!..

ISTAT: aumenta la speranza di vita degli italiani. Soprattutto se emigrano all’estero.

Come farà Bruno Vespa a mettere 4 milioni di stranieri dentro a un plastico?

ISTAT: in Italia stranieri residenti sono 4 milioni. Certo che su 4 milioni beccare l’unica nipote di Mubarak ci va poi sfiga.

ISTAT: italiani in buona salute, ma fumatori e sedentari. Non ci diamo alle droghe pesanti solo perché costano troppo.

2.617.175 residenti nella sola Roma. E fra tutti questi il miglior sindaco era Alemanno?

In Italia ci sono 93 uomini su 100 donne. Ed ecco spiegate le vendite del Viagra.

 

Choosy? No, disoccupato.

Oggi sono stati resi noti i dati sulla disoccupazione giovanile: il 35% dei giovani italiani sono choosy. Pardon, sono senza lavoro. E, intanto, il Governo resta a guardare. E noi? E noi guardiamo crescere le pianticelle nel mio ScEMENZAIO:

I dati sulla disoccupazione giovanile preoccupano tutti, tranne i giovani.

Disoccupazione e preoccupazione: le uniche due occupazioni in forte crescita.

Due milioni e 774mila italiani sono pronti per essere assunti nell’unica azienda italiana che va a gonfie vele: Mafia S.p.A.

2 mln e 774mila italiani sono disoccupati. Bei tempi quando qualcuno prometteva 1 mln di posti di lavoro e ne avanzavano pure!

Istat ammette: i dati sulla disoccupazione non sono attendibili. Detto in altre parole: se qualcosa può andare male, lo farà.

Contro la crisi, Ikea venderà un’utile kit di montaggio completo di sgabello, trave e cappio.

Se la disoccupazione cresce con questo ritmo, Berlusconi dovrà pagare un bel po’ di persone perché non si prostituiscano.

L’Italia è in crescita: vola l’indice delle persone che hanno una paccata di tempo libero.

Due milioni e 774mila italiani bussano alla porta del Governo, ma i dolcetti son finiti.

Due milioni e 774mila italiani sono schizzinosi. Ah no, sono disoccupati. Va beh, è lo stesso.

 

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: