Dove si coltivano idee storte ma ben piantate.

Articoli con tag ‘Corte Costituzionale’

Nessuno tocchi Napolitano.

La Corte Costituzionale ha parlato: il Presidente della Repubblica non è un cittadino come tutti gli altri. Lui è di più, alla faccia della carta costituzionale.
Oggi la suprema corte ha stabiliti che non si possono intercettare le telefonate di Napolitano, nonostante l’intercettato non fosse il Presidente, ma Mancino. E tanto per aggiungere un po’ d’olio a questa bella insalata, ecco che l’Italia perde tre posizioni nella classifica dei paesi più corrotti scivolando dalla posizione 69 alla 72 a parimerito con la Tunisia.
Esagerati, non è vero che siamo messi così male, se mi date 10 euro vi dico anche il perché.

Zio Michele confessa l’omicidio di Sarah, poi chiede di fare una telefonata: temo di sapere chi chiamerà…

La brutta notizia è che siamo corrotti quanto la Tunisia. Quella pessima è che potremmo peggiorare.

Vista la sentenza della Consulta, da domani nelle chiese verranno tolti i confessionali e installate delle cabine telefoniche.

La legge anticorruzione funziona: abbiamo perso solo tre posti nella classifica corruzione invece di arrivare ultimi!..

La consulta dice che non si può intercettare Napolitano. Oh bene, avevo giusto bisogno di sfogarmi senza passare dei guai!

Trasparency International stila la classifica dei paesi più corrotti. Ne risulta che l’Italia è trasparente. Come il fango.

La Consulta renderà note le motivazioni della sentenza su Napolitano a breve, appena riescono a scendere dagli specchi.

Per festeggiare il nuovo traguardo italiano sul tema corruzione verranno organizzati pellegrinaggi ad Hammamet.

Se in America è come da noi, ora capisco il diritto riconosciuto a chi viene arrestato di fare una telefonata: chiamano Obama.

 

Annunci

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: