Dove si coltivano idee storte ma ben piantate.

Articoli con tag ‘Cancellieri’

Ci sei o Civati?

Oggi le Camere si sono espresse sulla sfiducia al ministro Severino per la vicenda delle telefonate, piuttosto inopportune, con la famiglia Ligresti. E indovinate un po’? Esatto, va bene così: Letta ha praticamente fatto quadrato con il suo partito attorno al ministro e Civati, quello che dissentiva e che avrebbe fatto una sua mozione di sfiducia, ha votato “per dovere verso il partito” contro la sfiducia. Vien da chiedersi se ci è o ci fa. In fondo, comunque, è andata bene così: le piantine del mio ScEMENZAIO son cresciute a dismisura!..

“Le accuse nei miei confronti sono false” è la frase che accomuna tutti i governi da vent’anni.

Cancellieri: mai favoritismi o bugie. Solo omissioni.

La Cancellieri si presenta alle Camere con il braccio sinistro fasciato. Per convenzione, lo chiameremo Enrico.

Il ministro Cancellieri: pensiamo a numero verde per i detenuti. Già esiste: è il suo cellulare.

Cancellieri: non ho mai mentito. Ecco, ne ha appena raccontata un’altra.

Cancellieri respinge le accuse: nessun favoritismo alla Ligresti, ha fatto la coda alla cassa come tutte nell’ora di shopping.

La Cancellieri rispecchia pienamente il suo partito: si è presentata in aula con il braccio sinistro immobilizzato.

Ministro Cancellieri: pensiamo a un numero verde per i detenuti. Deve aver cambiato la cover al cellulare.

 

Epifani: riteniamo che il governo sia alle prese con un compito essenziale e difficile. Arrampicarsi sugli specchi.

Riccardo Nuti, del M5S: l’Italia non può avere come presidente del consiglio un ricattatore. È la forza dell’abitudine…

 

Civati: vota “no” alla sfiducia per disciplina di partito. E poi in Siberia fa troppo freddo in sto periodo.

Civati presenta una mozione di sfiducia e poi non la vota. È un po’ come dire “guido io” e poi prendere l’autobus.

 

Cancellieri: numero verde per detenuti. “Se il suo cognome inizia con LIG e finisce con RESTI prema 1, altrimenti riagganci semplicemente”.

 

Annunci

Cancellerei la Cancellieri.

Nonostante il grande contributo (in termini di stallatico) che il ministro Cancellieri ha dato alle piantine dello ScEMENZAIO, personalmente la cancellerei. OK non ha mentito, ma ha omesso. OK si occupa dei detenuti che stanno male, specialmente se hanno un bel pedigree. OK si deve a lei la possibilità di levarci B. dai piedi. Ecco, l’ultimo punto è l’unico che giochi a suo favore, per tutto il resto c’è lo ScEMENZAIO.

Se la Cancellieri si dimette, poi Riina a chi telefonerà?

Per i pm di Torino la Cancellieri non è indagata. Letta: in caso di novità, valuteremo. Magari con una telefonata.

Cancellieri-Ligresti, atti a Roma. Per la precisione a Ladispoli, così possono essere insabbiati meglio.

La Cancellieri ha la fiducia di Palazzo Chigi, a meno di novità. Mi domando chi debba uccidere per perderla.

Renzi sulla Cancellieri: il messaggio è che la legge non è uguale per tutti. S’era già capito vent’anni fa, Matteo.

Civati sulla Cancellieri: presenterò una mozione di sfiducia. A insaputa del PD.

Puppato sulla Cancellieri: Il Pd deve uscire dall’equivoco. OK, ma non chieda l’impossibile, tipo fare il partito di sinistra.

Cancellieri: ho sempre rispettato le regole come cittadina e come ministro. Viste le omissioni si riferisce a quelle dell’omertà.

Cancellieri: quel reato non esiste. Credo che si stia confondendo con il falso in bilancio.

 

Sia Letta che Alfano hanno detto che il ministro può restare al suo posto. OK, ma almeno fatela uscire dalla cabina del telefono!

 

Spider-Cancellieri.

No, non ha nulla a che vedere con le automobili. Piuttosto con l’Uomo-Ragno (Spider-Man per gli anglofoni). Sì, perché oggi la madama si è arrampicata sulle pareti di specchi meglio del supereroe della Marvel, e senza usare ragnatele o superpoteri: solo con la forza delle mezze verità. Che donna! E vuoi che una così passi inosservata alle piantine dello ScEMENZAIO? Ovvio che no…

La Cancellieri si ricorda della Ligresti ma si dimentica di tutti quelli costretti a vivere in 3 mq. Strano concetto di giustizia

Berlusconi ricorda a Napolitano che è ancora in tempo per concedere la grazia. Sempre a proposito della legge uguale per tutti…

Son proprio curioso di vedere se la Cancellieri è più brava di Manolo ad arrampicarsi. Sugli specchi.

La Cancellieri mi fa sorgere una domanda: perché i politici insistono a telefonare? Fate come il governo-ombra, usate i pizzini!

Il PDL difende la Cancellieri. Quasi come se volessero qualcosa in cambio…

Giulia Ligresti scarcerata perché anoressica. Sarà, ma a me pare che l’appetito proprio non le manchi.

 

La Cancellieri dichiara: lo rifarei. I nomi illustri da scarcerare non mancano di certo, in Italia.

Cancellieri: l’ho fatto per ragioni umanitarie. Guardi che per le stesse ragioni qualcun altro pagava Ruby.

 

Non ci resta che piangere.

Dev’essere quello che hanno detto gli studenti di fronte al Palazzo Piacentini, sede del Ministero di Grazia e Giustizia. E non era commozione per la fine che ha fatto la dea bendata col bilancino, erano lacrime chimiche provocate dai lacrimogeni lanciati dal Palazzo. Sì sì, avete capito bene. Ma state tranquilli, il Ministro Severino ha promesso indagini accurate, non appena il fumo si sarà diradato.
Secondo voi, può il mio ScEMENZAIO rinunciare a una tale quantità di semenza fresca? Ovvio che no…

Indagine interna del Ministro Severino. Per un attimo ho temuto che venisse pubblicata la sua colonscopia.

Severino: indagine interna. Fornero: scusate, colpa mia, mi stavo allenando.

Lacrimogeni dal ministero della giustizia. Per come vanno le cose andavano sparati dal ministero delle pari opportunità.

Pare che per scatenare le lacrime di fronte al ministero della giustizia siano stati usati gli incartamenti del caso Ustica.

Il ministro Severino esprime inquietudine e preoccupazione. Una roba da lacrime agli occhi…

Cicchitto: il ministro Cancellieri non si basi solo sui filmati di Repubblica. Dia tempo a Il Giornale di fare il remix.

Severino promette indagine interna e nuove misure: manganelli e lacrimogeni saranno molto più grossi.

Il PD: serve chiarezza sul lancio di lacrimogeni. Vi do un aiuto: non li hanno lanciati le finestre.

Lacrimogeni dal palazzo di giustizia: era l’unico modo per staccare gli impiegati dalla macchinetta del caffè.

Questore di Roma: siamo per tutelare la legge, questo è il nostro compito. Lo ripeta come un tantra, poi le verrà istintivo.

Il questore di Roma dice che i lacrimogeni erano a parabola. Problema risolto: è colpa della forza di gravità.

Foto: dal blog di nonleggerlo – http://nonleggerlo.blogspot.it

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: