Dove si coltivano idee storte ma ben piantate.

Articoli con tag ‘alluvione’

Genova per noi.

La storia si ripete, cosa normale in Italia, ma decisamente meno normale è che anche gli errori si ripetano.
Ah già, dimenticavo, siamo in Italia. E che noi ci affezioniamo alle cose, proprio non possiamo fare a meno di ripetere sempre le stesse identiche tragedie, e poi in questo modo si riparmia un sacco di tempo: i politici possono riciclare le dichiarazioni fatte la volta prima, anche perché uno, prima o poi, esaurisce la creatività nel cercare nuove scuse. Nel frattempo, tanto per dimostrare che il destino ha un pessimo tempismo, l’emergenza maltempo si allarga anche all’Emilia e al Piemonte: già mi vedo le nuove, vecchie dichiarazioni dei nostri validi dirigenti. Anche nel mio ScEMENZAIO si fa abbondante riciclo, compost di notizie marcescenti, nello specifico. Ed ecco cosa è saltato fuori:

Alluvione a Genova, nuovo allerta meteo: “Potrebbe esser peggio”.

Grillo andrà a Genova per spalare. Ma se in mensa è finito lo yogurt al mirtillo, farà sciopero.

La protezione civile lancia l’allerta: a Genova sta per arrivare Grillo.

Renzi promette finanziamenti a pioggia. Preoccupazione a Genova.

Mantempo: a Parma sono con il culatello in ammollo.

Grillo contestato da un angelo: vieni a spalare. Ma lui è ateo.

Alluvione a Genova, è allarme sciacalli. Equitalia si dichiara estranea ai fatti.



Il fuori tema di oggi: il bimbominkia dittatore leader nordcoreano Kim Jong-Un è scomparso e non si sa più niente di lui da 40 giorni. Non è che poi ce lo ritroviamo nella redazione della Padania? Si sa mai…

Corea del nord: Kim Jong-Un è scomparso. I suoi cani mi sembrano ingrassati.

Kim Jong-Un riappare dopo 40 giorni. Allora è vero che l’hanno crocifisso.

Kim Jong-Un riappare dopo 40 giorni. Spalmato su un panino.


 

Annunci

Acqua alta.

Anzi, altissima. Pure troppo. In Italia ci accorgiamo delle emergenze quando ormai è troppo tardi, come testimonia Cleopatra. L’ex reginetta dei faraoni è arrivata in Sardegna e ha provocato grossi danni al territorio e alla popolazione: possibile che nessuno si sia mai proccupato di mettere in sicurezza (magari per tempo) i fiumi e i terreni circostanti? A quanto pare no. E i risultati, purtroppo, si vedono. Ma ora lasciatemi aprire lo ScEMENZAIO che le piantine han bisogno di acqua…

Siamo uno Stato in emergenza.

70 tornado negli USA, bombe d’acqua in Italia… qualcuno ci sta mandando un chiarissimo messaggio.

Letta parla di tragedia nazionale. Ora deve solo specificare quale delle tante.

Sono già uscite le telefonate con le risatine dei politici di turno?

Dichiarato lo stato d’emergenza. Più o meno vent’anni fa.

Il ciclone Cleopatra arriva in Sardegna. Come sinonimo di distruzione io avrei scelto tra Barbara, Eleonora o Marina.

In Italia siamo dei lemmings: vediamo il pericolo solo quando ci finiamo dentro.

Letta dichiara l’emergenza. E, stranamente, non ce l’ha con la decadenza di Berlusconi.

 

Siamo diventati bravissimi a prevedere il tempo. Sulle conseguenze ci stiamo ancora lavorando.

Cappellacci: è una piena millenaria, che si verifica molto raramente. Quando non sai chi incolpare la sfiga è sempre una buona scusa.

 

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: