Dove si coltivano idee storte ma ben piantate.

…e invece mi sbagliavo. Ma pensa un po’! Pare, si dice, si mormora che ci sia all’interno della Chiesa un’enorme lavatrice chiamata IOR, usata per tentare di far rientrare illegalmente una bella quantità di denari dalla Svizzera, in barba a tutti i controlli possibili e normalmente immaginabili. Un prelato della chiesa, monsignor Scarano, un broker e un ex 007 han tentato il colpo grosso ma le Fiamme Gialle sono arrivate prima. Che sfiga. Quasi quasi sono dispiaciuto, non per me o per loro, ma per il mio ScEMENZAIO: avete idea delle paintine che sarebbero potuto nascere?

Scandalo IOR: la Santa Sede pronta a collaborare. Bah, per il momento ha collaborato solo con la Svizzera!..

Papa Francesco vara una commissione d’indagine sullo IOR. Si vede che non è italiano, ha ancora fiducia nelle commissioni.

Lo IOR è l’Istituto per le Opere di Religione. Che nome complicato per una cassaforte!..

In Vaticano ci sono due cose svizzere: le guardie e i capitali.

Il Papa vuole riformare lo IOR. O cribbio, ma è già l’apocalisse?

Lo IOR dovrebbe occuparsi di opere religiose. Fino ad ora ha servito molto bene il dio denaro.

Voto di castità, obbedienza e… qual era il terzo? Ah sì, povertà. Dico bene, monsignor Scarano?

IOR: un jet privato per portare 20 milioni dalla Svizzera. Certo che ne occupano di spazio le banconote di piccolo taglio…

 

Ennesimo scandalo in Vaticano. Dan Brown viene promosso da mediocre scrittore a ottimo biografo.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: