Dove si coltivano idee storte ma ben piantate.

Il Prodotto Interno Lordo è sempre meno prodotto e sempre più lordo. L’istituto di statistica nazionale ISTAT ci fa sapere che sono 7 trimestri di fila che il PIL italiano ha un bel segno meno davanti, in pratica la nostra economia è stagnante e con le stesse possibilità di crescita di Brunetta. In questo desolante quadro, il presidente di Confcommercio Sangalli ci avverte che le cose quasi sicuramente peggioreranno: benvenuti in Grecia.

Sangalli: Istat conferma che è la recessione più grave della storia. Ma va?

Il PIL cala sempre di più. Proprio come le nostre brache!..

Sangalli: il governo deve dare prospettive di ripartenza. Da quando l’inciucio è una prospettiva di ripartenza?

PIL, le imprese sono al collasso. Sono migliorate, tre mesi fa erano morte.

Confcommercio: ora dal Governo servono fatti. Per come vanno le cose drogarsi mi pare una buona via d’uscita.

Sangalli: il dato ISTAT è lievemente peggiore rispetto alle attese. Murphy, fatti i cazzi tuoi!

Sangalli: il dato ISTAT è perfettamente coerente con le nostre previsioni. Io lo direi con meno enfasi.

Ormai il PIL non misura più la ricchezza, ma la povertà.

Sangalli propone di rifare i contratti a termine. Della durata massima di un quarto d’ora.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: