Dove si coltivano idee storte ma ben piantate.

Quindi oggi ci si libera. E senza la dolce Euchessina.
Ebbene sì, cari lettori, oggi ci si libera di tutti i mali e di tutte le catene: via la corruzione, via la malapolitica, via il porcellum, libera tutti.
Liberiamoci dalle dichiarazioni di Grillo, che definisce “morto” il 25 aprile, liberiamoci di Silvio che da vent’anni ride di noi, liberiamoci!
Poi è suonata la sveglia, e mi son preparato a seminare roba nuova nel ScEMENZAIO.

Le dittature possono essere sconfitte, tranne la dittatura del telecomando. Quella resiste imperitura.

Quando ci libereremo della dittatura dell’inciucio? Sempre troppo tardi, temo.

“Il 25 aprile è morto” disse il comico lucidando gli stivali neri.

Grillo: con Letta muore il 25 aprile. Preferiva uno che preleva dai conti correnti dall’oggi al domani?

Boldrini: l’Italia non perda la speranza, ce la deve fare. Non è la speranza che manca, ma il lavoro.

Qualcuno spieghi a Roberto Libertà Bossi che oggi non è il suo onomastico…

Napolitano: nei momenti cruciali servono coraggio e fermezza. Come nella scelta del Presidente della Repubblica, per dire.

Il Trota ha chiesto quando si festeggia il condensatore, visto che oggi si festeggia la resistenza.

Napolitano: la memoria è fondamentale. A guardare le ultime elezioni politiche non si direbbe.

 

Per molti giovani il 25 aprile è il giorno dove si festeggia un ponte.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: