Dove si coltivano idee storte ma ben piantate.

Ecco, in parole povere questo è Sistri. In pratica è un sistema ipertecnologico per la tracciabilità dei rifiuti, voluto dalla regione Campania per contrastare le ecomafie. Peccato che non solo non funzioni, ma che sia diventato a sua volta terreno fertile per le ecomafie, portando alla luce un giro di tangenti che coinvolgono 22 persone tra politici vari e imprenditori (uno di questi è Malinconico, dimissionario dal governo Monti per un giro di vacanze pagate da altri). A proposito di terreno fertile, andiamo a tracciare i semi del ScEMENZAIO…

Bratti (PD): ricostituire commissione ecomafie. È l’unica cosa che è stata smaltita in questi anni.

Sistri sarebbe dovuto partire da ottobre con un ritardo di 2 anni. In Italia solo le tangenti arrivano puntuali.

Arrestato l’ex sottosegretario alla presidenza del Consiglio per l’editoria. Ha scambiato Sistri per una stampatrice di soldi.

Associazione per delinquere, corruzione, dichiarazioni fraudolente… Di roba da smaltire il Sistri ne ha un bel po’

Apposto il segreto di Stato sul sistema Sistri. Avrebbero dovuto metterlo anche sul sistema tangenti.

Sistri è un sistema per tracciare i rifiuti che funziona benissimo: ha chiaramente indicato 22 persone.

Sistri: soldi ripuliti con finanziamenti a una squadra di calcio abruzzese. Erano sospetti quei pulcini con il Rolex.

Malinconico fa le vacanze a sbafo e intasca milioni. Gli manca giusto la camicia imbarazzante, poi è pronto per la Lombardia.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: